Cronaca

Cronaca

Ieri pomeriggio un incidente a Capaccio Paestum, un’ambulanza si è ribaltata ed è rimasta ferita tutta l’equipe a bordo. 

Cronaca

lutto ok

Comunità di Montesano sulla Marcellana in lutto da ieri per la morte della dolcissima Rosemary Manilia la 16enne figlia del noto pasticcere Giuseppe Manilia e di Rosita Costa, venuta  a mancare nel pomerigigo di ieri all'ospedale Santo Bono di Napoli dove era in cura per una malattia che la'veva colpita sin da bambina.

La sua dolcezza, la sua allegria e la sua grande voglia di trasferire gioia e tenerezza, viene in queste ore ricordata da tutte le persone che la conoscono.

Tra i primi a manifestare il suo profondo cordoglio il sindaco del comune di Montesano Giuseppe Rinaldi che ha anche voluto emettere ordinanza di lutto cittadini in ossequio alla tragica scomparsa della 16enne ed in concomitanza con i funerali della giovane programmati perr oggi alle 15,30 nella Chiesa del Sacro Cuore Eucaristico di Montesano Scalo.

"La prematura scomparsa della giovane Rosemary Manilia - si legge nel documento a firma del sindaco Rinaldi - richiama tutti a un momento di riflessione e condivisione con chi sta vivendo, in particolar modo la famiglia, un evento di così acuto dolore che si riflette, per il bene seminato da Rosemary, sull'intera comunità.

A Giuseppe Manilia, a Rosita Costa e a tutti i familiare della piccola Rosemary, le più sentite condioglianze da parte dell'editore di Uno Tv e di tutta la redazione

Cronaca

Primo caso di coronavirus in Campania. Si tratta di una donna di 26 anni di origini ucraine che lavorava a Cremona come tecnico di laboratorio e che si trovava nel Cilento, e precisamente a Montano Antilia, per le ferie. Dopo una settimana ha iniziato ad accusare problemi respiratori per tale ragione si è recata, nella serata di ieri, presso l'ospedale di Vallo della Lucania, accompagnata dai genitori dove le è stato eseguito il tampone. Dal primo esame la donna è risultata positiva. 

La donna è stata ora trasferita presso l'Ospedale Cotugno di Napoli al reparto di malattie infettive, mentre per la famiglia sono scattati i provvedimenti di messa in quarantena presso la propria abitazione di Montano Antilia. 

Cronaca

Tragedia nella notte nel mare del Golfo di Policastro dove ha perso la vita un uomo di 45 anni durante una immersione. A scoprire il corpo gli uomini della Guardia Costiera che erano stati impegnati per tutta la notte nelle operazioni di ricerca dell'uomo a seguito denuncia di scomparsa del padre della vittima.

Secondo quanto si apprende pare che il 45enne Francesco Vitagliano, esperto sub, era solito uscire in acqua per attività di pesca subacquea. La sua passione lo aveva portato nella serata di ieri ad immergersi per una nuova battuta di pesca, intorno alle ore 20,00. Con il trascorrere delle ore, però, di lui non si sono avute più notizie e il padre, allarmato per il mancato rientro del 45enne, intorno alle 4,00 d notte ha allertato i carabinieri che, al comando del capitano Matteo Calcagnile, hanno subito attivato le misure di ricerca del sud attraverso anche il coinvolgimento della Guardia Costiera di Palinuro e Vigili del Fuoco del Distaccamento di Policastro Bussentino.

Dopo diverse ore di ricerca intorno alle 8,00 del mattino, gli uomini della capitaneria di Porto al comando del Tenente di Vascello Francesca Federica Del Re, hanno individuato il corpo del sub nei presso di Punta dello Scialandro, tra Sapri e Villammare, dove, probabilmente, era stato trasportato dalle correnti e, successivamente si è provveduto al suo recupero.

Non sono note al momento ancora le cause del decesso, seppur si ipotizza siano dovute ad un malore, dato che il 45enne era un esperto sub e, al momento, non sembrano essere state individuate altre cause che potrebbero aver poi portato alla morte dell'uomo.

Dopo il recupero, la salma è stata trasportata presso l'obitorio dell'Ospedale dell'Immacolata di Sapri a disposizione dell'autorità giudiziaria per capire se si intende effettuare l'autopsia sul corpo al fine di comprendere le cause esatte del decesso che potrebbero essere sopravvenuto per arresto cardiaco.

Anna Maria CAVA

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.