Cultura

Cultura

L' Istituto Sacco di Sant’Arsenio, anche quest’anno, si è distinto per le eccellenze in campo matematico. L'alunno Mattia Mandara, frequentante il quinto anno, già campione alle semifinali due anni fa, ha superato due importanti e dure selezioni arrivando tra i finalisti del Campionato internazionale di Matematica.

L'alunno, guidato dalla professoressa Lidia Molinara, parteciperà nel prossimo mese di ottobre alle finali del Campionato alla Bocconi di Milano. Un risultato eccellente che conferma il trend positivo registrato ogni anno dai ragazzi del Sacco ai campionati internazionali della Matematica.

“La pandemia e la chiusura della scuola alle attività in presenza – ha affermato la professoressa Lidia Molinara - non hanno interrotto questa tradizione. Certo, è stato tutto più complicato ma anche quest'anno siamo riusciti a preparare un certo numero di alunni e a portarli prima alla prova di preselezione e poi alla semifinale. Uno dei nostri ragazzi Mattia Mandara ha superato tutte le selezioni ed è stato ammesso alla finale nazionale”.

La professoressa Molinara ha parlato di esperienza positiva per gli studenti e di risultati che “hanno confermato la vocazione non solo economica e tecnologica dell’istituto ma anche l'esistenza di eccellenze nello studio della matematica che non sono solo appannaggio dei licei scientifici. I ragazzi – ha spiegato - hanno partecipato ai corsi che ho tenuto online di pomeriggio, si sono divertiti e hanno imparato molto. Insomma è stato un modo per sentirsi meno soli e continuare, nonostante il periodo sfavorevole, un percorso di valorizzazione delle eccellenze”.

Nel ringraziare la dirigente scolastica, Rosaria Murano, per il sostegno offerto, la professoressa Molinara ha parlato anche degli altri ragazzi che, non ammessi alla finale, hanno fatto una gara parallela e uno di loro, Padovano Domenico, ha avuto un ottimo piazzamento.

Antonella D'ALTO

Cultura

Torna anche quest’anno il Premio di Studio promosso dall’Associazione Culturale “Francesco ed Evelina Vecchio”, volto a favorire ed incoraggiare giovani studiosi meritevoli. Il concorso prevede un premio di mille euro da assegnare alla migliore tesi di laurea, di qualunque materia, che abbia come oggetto un argomento inerente al territorio del Cilento.

L'Associazione, infatti, è nata nel 2017 su iniziativa dei fratelli Bruno, Silvana e Sergio Vecchio per ricordare i genitori, Francesco ed Evelina, che pur avendo vissuto in differenti città italiane non hanno mai interrotto il rapporto con i luoghi della loro comune origine, il Cilento. La tesi deve essere stata discussa a conclusione di un Corso di Laurea Magistrale o di Laurea Magistrale a Ciclo unico, nel periodo che va dal 1 giugno 2020 al 31 maggio 2021. I partecipanti al concorso devono far pervenire una copia della tesi e un certificato di laurea con voto, in formato digitale pdf, entro il 30 giugno prossimo, all’Associazione Culturale Francesco ed Evelina Vecchio per partecipare al concorso.

Il bando può essere consultato nel sito dell’Associazione. La valutazione delle tesi sarà effettuata da una apposita commissione. I risultati, il luogo che sarà uno dei comuni del Cilento e la data della premiazione saranno resi pubblici entro il 31 luglio prossimo.

Antonella D'ALTO

Cultura

E' stato pubblicato sul bollettino ufficiale della Regione Campania l'Avviso finalizzato all'assegnazione dei contributi per la Promozione Culturale per l'anno 2021, volti a sostenere i progetti culturalmente autorevoli di carattere divulgativo.

L'importo complessivo stanziato è di 1.399.000 €, e prevede contributi annuali ordinari e speciali per i quali possono presentare domanda Enti, Associazioni e Fondazioni iscritti nell'albo regionale di promozione culturale, ma anche quelli non iscritti che abbiano tra le finalità statutarie prevalenti la promozione della cultura nel territorio campano (possono partecipare in qualità di partner qualificati gli Enti locali e gli altri Enti pubblici attivi nel territorio regionale).

Sono ammesse a contributo esclusivamente le attività relative al periodo 1 gennaio - 31 dicembre 2021 che devono essere svolte in Campania e rivolte alla valorizzazione del territorio campano.

Tuttavia, deve trattarsi di interventi culturali realizzati nel rispetto delle misure anti contagio, per cui è prioritaria la realizzazione di eventi a distanza, quali mostre virtuali, video conferenze, attività di digitalizzazione.

Le domande devono pervenire, secondo le modalità indicate nell'Avviso, entro e non oltre il 31 maggio 2021.

Cultura

Due interessanti appuntamenti coinvolgeranno nei prossimi giorni gli studenti dell’Istituto Cicerone di Sala Consilina. Il primo evento è previsto per giovedì 15 aprile, quando i ragazzi che partecipano al concorso nazionale “Rileggiamo larticolo 34 della Costituzione”, incontreranno sul web il professore Gustavo Zagrebelky, giurista e accademico, che disquisirà sul tema “La lezione non è un tram ma una conversazione con gli amici”.

L’incontro, previsto alle 10, sarà un’occasione importante per gli studenti per incontrare il già presidente della Corte costituzionale, professore emerito dell’Università di Torino e docente all'Università Vita-Salute del San Raffaele di Milano. Il professore Zagrebelky è anche membro dell'Accademia delle Scienze di Torino e dell'Accademia nazionale dei Lincei. Gli studenti, guidati dai referenti del concorso, i docenti Annamaria Colucci e Pietro Loguercio, avranno modo di approfondire, con l’ospite, lArt.34 della Costituzione Italiana che prevede il diritto allistruzione per tutti, a prescindere dalla condizione economica: "La scuola è aperta a tutti. Listruzione inferiore, impartita per almeno otto anni, è obbligatoria e gratuita. I capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi”.

L’altro appuntamento è previsto per le classi seconda, terza, quarta B e quarta C del liceo Classico del Cicerone, per sabato 17 aprile. Alle 15,30, gli studenti saranno impegnati in un incontro dibattito con la nota scrittrice Dacia Maraini, autrice di numerosi romanzi, l’ultimo dei quali “Trio. Storia di due amiche, un uomo e la peste di Messina”. Il webinar, avrà inizio con i saluti della dirigente scolastica Antonella Vairo e proseguirà con gli interventi della scrittrice Dacia Maraini e degli studenti, coadiuvati dai docenti Annamaria Colucci e Pietro Loguercio.

Antonella D'ALTO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.