Cultura

È stata inaugurata sabato scorso presso la Certosa di San Lorenzo a Padula la mostra “È fatto giorno”, dedicata al pittore materano Luigi Guerricchio.

L’iniziativa è nata dalla collaborazione tra l’Associazione Faq-Totum di Sassano e l’Associazione Monte Pruno Giovani. La conferenza stampa di presentazione è stata anche occasione per i due soggetti promotori di sottoscrivere un protocollo di intesa e avviare un percorso di valorizzazione del territorio attraverso l’arte. 

La mostra, allestita nell’Archivium resterà aperta al pubblico fino a lunedì 4 giugno. Espone 26 opere tra tele, incisioni e litografie, tutte corredate dalle poesie di Rocco Scotellaro che sarà possibile leggere e ascoltare attraverso la lettura dei Qr-Code. Il pubblico andrà alla scoperta delle opere del pittore con un percorso digitale di filmati e contenuti audio. La mostra testimonia il lascito prezioso dei due artisti lucani, entrambi portavoce della stessa realtà sofferta. L’arte di Scotellaro e di Guerrichhio è accomunata dalla voglia di riscatto e dalla presa di coscienza che per cambiare le sorti della propria gente si deve tornare tra la propria gente. Ecco che i ragazzi di faq-Totum vi hanno percepito una sorta di parallelismo con la missione della propria Associazione. Le opere in esposizione sono una parte della collezione permanente del “Museo Novecento Lucano”, proprietà del Dott. Prof. Gianfranco Aiello e del Dott. Antonio Guerricchio, nipote dell’artista. 

L’appuntamento artistico è stato organizzato in collaborazione con il Sistema Museale MAM (Musei Aiello Moliterno) di Moliterno, l’Università Telematica Pegaso di Padula, la Banca Monte Pruno e ACAMM-Rete Museale, con il patrocinio del Ministero dei Beni Culturali e delle attività culturali e del turismo – Polo Museale Campania, la Regione Campania, il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, la Comunità Montana Vallo di Diano.

Le interviste di Rosa Romano a Antonella Inglese, presidente Associazione Faq-Totum, Antonio Mastrandrea presidente Associazione Monte Pruno Giovani, Antonio Guerricchio, nipote del pittore Luigi Guerricchio, e Gianfranco Aiello, presidente MAM

 

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.