Cultura

Due interessanti appuntamenti coinvolgeranno nei prossimi giorni gli studenti dell’Istituto Cicerone di Sala Consilina. Il primo evento è previsto per giovedì 15 aprile, quando i ragazzi che partecipano al concorso nazionale “Rileggiamo larticolo 34 della Costituzione”, incontreranno sul web il professore Gustavo Zagrebelky, giurista e accademico, che disquisirà sul tema “La lezione non è un tram ma una conversazione con gli amici”.

L’incontro, previsto alle 10, sarà un’occasione importante per gli studenti per incontrare il già presidente della Corte costituzionale, professore emerito dell’Università di Torino e docente all'Università Vita-Salute del San Raffaele di Milano. Il professore Zagrebelky è anche membro dell'Accademia delle Scienze di Torino e dell'Accademia nazionale dei Lincei. Gli studenti, guidati dai referenti del concorso, i docenti Annamaria Colucci e Pietro Loguercio, avranno modo di approfondire, con l’ospite, lArt.34 della Costituzione Italiana che prevede il diritto allistruzione per tutti, a prescindere dalla condizione economica: "La scuola è aperta a tutti. Listruzione inferiore, impartita per almeno otto anni, è obbligatoria e gratuita. I capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi”.

L’altro appuntamento è previsto per le classi seconda, terza, quarta B e quarta C del liceo Classico del Cicerone, per sabato 17 aprile. Alle 15,30, gli studenti saranno impegnati in un incontro dibattito con la nota scrittrice Dacia Maraini, autrice di numerosi romanzi, l’ultimo dei quali “Trio. Storia di due amiche, un uomo e la peste di Messina”. Il webinar, avrà inizio con i saluti della dirigente scolastica Antonella Vairo e proseguirà con gli interventi della scrittrice Dacia Maraini e degli studenti, coadiuvati dai docenti Annamaria Colucci e Pietro Loguercio.

Antonella D'ALTO

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.