Cultura

Cultura

“Il vigente processo tributario, regole giuridiche e procedurali” è il titolo dell’incontro studio che si è svolto ieri presso l’aula magna delle Scuole Elementari in via Matteotti a Sala Consilina promosso dall’Ordine degli Avvocati di Lagonegro. Relatore dell’incontro l’avvocato Franco Domini intervistato insieme al presidente dell’ordine l’Avv. Gherardo Cappelli da Pietro Cusati. 

Cultura

Arriva l'attesa delibera di giunta che darà seguito all'accordo stipulato nel maggio scorso con il Polo Museale della Campania per l'istituzione del Sistema Museale Locale di Padula. Con delibera 161 del 14 novembre, l'amministrazione comunale guidata dal sindaco Paolo Imparato ha predisposto e approvato il piano di gestione dell'offerta turistica locale comprendendo la Certosa di San Lorenzo, monumento più rappresentativo, e la possibilità di visitare i musei e luoghi storico culturali presenti sul territorio. Un primo passo che prevede al creazione di card d'ingresso speciali, come spiegato nel capitolato allegato alla delibera, e che, oltre alle visite, punta anche alla valorizzazione del settore gastronomico, artigianale ed agro alimentare locale attraverso uno sconto di cui potranno usufruire gli acquirenti della card dal costo decisamente accessibile. Nel capitolato, realizzato dal segretario comunale Francesco Cardiello, sono previste 6 card d'ingresso oltre al classico biglietto d'accesso in Certosa. Nei prossimi giorni uscirà il bando di assegnazione del servizio Museale per la durata di due anni a partire dal 1 gennaio 2018. Gli introiti, come descritto dal piano gestionale, deriveranno dai Ricavi dei biglietti, concessione di spazi, vendita di beni e servizi e sponsorizzazioni. Per quanto riguarda invece le card che il concessionario dovrà attivare sono: Card Certosa destinata a chi ha più di 25 anni e Card Certosa Young per i giovani tra i 18 e i 25 anni per la visita in Certosa; card Padula e card Padula Young che consente la visita ai vari musei e luoghi culturali padulesi; e card Padula & Certosa e Padula & Certosa Young per la visita sia della certosa che dei musei. Le card Padula e Padula & Certosa consentono la visita al Museo storico e documentario multimediale, Casa Museo Joe Petrosino, Battistero Paleocristiano San Giovanni in Fonti e archeologica di Marcellianum,Sacrario dei trecento, Santuario rupestre di San Michele alle Grottelle, Area archeologica dell'antica città di Cosilinum, Chiesa della SS. Annunziata e Trichora di San Nicola de' domnis. Insomma una ricchissima offerta culturale che, in via sperimentale, sarà possibile visitare a prezzi davvero convenienti "Vogliamo costruire - sottolinea Settimio Rienzo consigliere delegato al turismo - un sistema locale di offerta turistica, culturale e ambientale che possa proporre una vera “destinazione” sul mercato nazionale ed internazionale. Attraverso una pianificazione turistica coinvolgeremo la comunità con una cultura dell'accoglienza per valorizzare anche l'artigianato e l'agricoltura. Il turismo - continua Rienzo - è la prima opportunità di crescita per frenare la fuga frequente dei giovani. La valorizzazione del Sistema Museale Locale di Padula - conclude - può mettere insieme le nostre bellezze e UNIRE tutte quelle risorse locali che costituiscono il capitale sociale".

Cultura

Continuano le attività di “Animazione Bibliotecaria. OTTATI – LA CULTURA PER LA LEGALITÀ”, un progetto che mira alla fruizione dei testi ed alla loro consultazione. La biblioteca comunale di Ottati è ricchissima di testi di ogni genere. Merito anche dei generosi fratelli Bamonte, Antonio e Teodoro, studiosi, di cui porta il nome, che nel 1991 hanno donato oltre 3000 volumi. « Abbiamo ottenuto un finanziamento, dalla Regione Campania, per le attività di ‘animazione bibliotecaria’- dichiara il sindaco Eduardo Doddato- Pensiamo che di cultura ci sia bisogno, che non si possa ‘vivere di solo pane’».  «Promuovere la cultura è un dovere di tutti. - spiega Gerarda Frascogna, coordinatrice del progetto-La cultura è legalità, chi conosce sa distinguere il bene dal male ».ll progetto prevede una serie di letture con testi specifici per ragazzi, dal libro-fumetto di Geronimo Stilton esplicativo della Costituzione italiana, al testo “Mafia” di Achille Serra, passando per il Diario di Anna Frank, come “una carta d’identità dinamica” per dare direttamente ai ragazzi e ragazze la consapevolezza di essere titolari di diritti e bisogni che, per essere affermati e tutelati, devono prima di tutto poter essere conosciuti da loro stessi.

Cultura

A Sanza presso la locale biblioteca comunale “Giovanna Garozzo e Maria Curcio” prosegue fino a fine anno il doposcuola frequentato da alunni delle scuole di Sanza. Un servizio reso possibile grazie a due giovani del servizio civile che aiutano gli studenti a fare i compiti e approfondire argomenti di studio. Un’attività che si svolge dal lunedì al venerdì per sei ore in un luogo, la biblioteca comunale, dove i ragazzi si ritrovano e condividono esperienze trasformando il momento dei compiti in un lavoro collettivo di condivisione degli argomenti. Un servizio che l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Vittorio Esposito punta a garantire anche nel 2018 in quanto – dichiara il primo cittadino – “il futuro si gioca sulla linea sottile della qualità culturale delle nuove generazioni; un punto fermo nel percorso di crescita della nostra comunità. A breve, con il supporto dell’assessorato alle politiche sociali, offriremo ai ragazzi anche la visione di film e documentari che saranno proiettati e discussi con i ragazzi. Siamo orgogliosi – conclude Vittorio Esposito - di questo servizio che arricchisce i nostri giovani e li rende protagonisti di un percorso di inclusione sociale togliendoli dalla strada ma anzi, spingendoli nella costruzione dello spirito di comunità, quanto mai necessario per attuare quel necessario cambiamento che è alla base della nostra visione di futuro”.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.