Eventi

Eventi

Ieri in occasione della festività solenne dedicata a San Cono, ieri da Teggiano è stato trasmesso il live streaming concert di Luigi Gargano organizzato dall'Associazione AmoDiano, presieduta da Maria Rita Di Sarli.

Il maestro Gargano al pianoforte ha magistralmente eseguito un programma di musica classica con composizioni di Schumman e Chopin. In una location mozzafiato, un giardino - terrazza sul Vallo di Diano, il potente binomio musica-immagini si è tradotto ieri sera in condivisione di emozioni.

"Abbiamo voluto - dicono dall'Associazione - omaggiare il nostro Santo Patrono attraverso la musica condividendo l'importante, e quest'anno particolare, momento col maggior numero di persone possibili". E ci sono riusciti considerati i numeri, oltre 5mila visualizzazioni in pochissimo tempo. É stata la musica a tenere virtualmente uniti i teggianesi in un giorno molto sentito da tutta la comunità. Maria Rita di Sarli e Marianna Morello, le anime più ingegnose dell'associazione culturale, hanno pensato di affidarsi al talento di Luigi Gargano per lanciare un messaggio di speranza e riflessione all'intera Diocesi.

"Attraverso la musica come infusione di energia positiva - spiegano gli organizzatori - abbiamo voluto dare una nota di ottimismo in questa fase2 ancora carica di incertezze. Stiamo tornando alla “normalità” e non potevano scegliere giorno migliore se non il 3 giugno dedicato al santo patrono della Diocesi di Teggiano - Policastro, come data simbolo per celebrare il ritorno alla vita delle nostre comunità. Ringraziamo - concludono - la dott.ssa Mariassunta Mea che ci ha aperto le porte di casa e l'assessore regionale Corrado Matera per averci aiutato con il suo contributo alla realizzazione dell'evento".

Una semplice produzione audio-video organizzata in totale assenza di pubblico, quindi nel rispetto delle prescrizioni anti Covid, e trasmessa via Facebook si è rivelato un successo per Maria Rita di Sarli, Marianna Morello e il loro gruppo che hanno manifestano anche in questa occasione il grande attaccamento a San Cono. Non hanno voluto far passare in silenzio il giorno di festa e, in un dialogo artistico emozionale tra musica e immagini, hanno coinvolto migliaia di persone.

Rosa ROMANO

 

Eventi

Una celebrazione anomala oggi, per la festività di San Cono, santo protettore di Teggiano e dell'intera Diocesi di Teggiano Policastro. In una cattedrale silenziosa e vuota, il vescovo Mons. Antonio De Luca ha celebrato la Santa Messa con Don Giuseppe Puppo, parroco della Cattedrale ed i parroci di Teggiano che hanno concelebrato in questa giornata di festeggiamenti condizionati dalle norme anticontagio. Durante l'omelia, Mons. De Luca, pur ricordando l'importanza della Festività in onore di San Cono per tutta la diocesi, ha voluto anche dedicare un pensiero a questa fase emergenziale ed alle tante persone che si sono prodigate per aiutare quanti erano in difficoltà a causa delle restrizioni.

Alla Santa Messa erano presenti solo il sindaco Michele Caggiano, in rappresentanza dell'intera comunità teggianese ed il Maresciallo Francesco Pennisi, comandante della stazione carabinieri di Teggiano in rappresentanza delle Forze dell'Ordine. Dopo la Santa Messa, il piccolissimo corteo composto dal Vescovo che portava la reliquia di San Cono, dai sacerdoti insieme al Sindaco ed al Mar. Pennisi, ha raggiunto il centro della Piazza dove si è tenuta la benedizione dei fedeli e della comunità officiata da Mons. De Luca e Don Giuseppe Puppo, davanti ad una moltitudine di persone che, dotate dei dispositivi di protezione individuale e restando a debita distanza, ha seguito il momento di preghiera.

Successivamente il rientro in Cattedrale che ha così concluso il momento di celebrazione religiosa dando poi il via al momento dell'adorazione. Un momento che, come ha avuto modo di sottolineare Don Giuseppe Puppo proseguirà fino a tarda sera per consentire a tutti di poter rendere omaggio a San Cono. A tal proposito, il parroco ha voluto ringraziare i tanti volontari che, nel corso di questi giorni in preparazione della festa ed anche per la giornata di oggi, hanno contribuito a rendere sicure i momenti religiosi garantendo l'ordine ed il rispetto delle regole. I volontari saranno a lavoro, con questo fine, anche per tutta la giornata di oggi, consentendo a tutti di poter visitare San Cono nel rispetto delle distanze anticontagio. Anche il sindaco Michele Di Candia ha voluto ringraziare quanti si sono adoperati per far si che la festività di San Cono, in questo momento di particolare ristrettezza e divieti, potesse essere comunque celebrata e potesse essere consentito di rendere onore al Santo Patrono di Teggiano e della Diocesi

 

Anna Maria CAVA

Eventi

san cono festa 2020

Mercoledì 3 giugno, giorno dedicato a San Cono, santo protettore di Teggiano e della Diocesi di Teggiano -Policastro, Uno Tv trasmetterà in diretta, sul canale 646 del digitale terrestre la Santa Messa ufficiale in programma alla ore 10,00 celebrata dal Vescovo Mons. Antonio De Luca con Don Giuseppe Puppo  e i parroci delle altre parrocchie di Teggiano, quali concelebranti della funzione.

L'emergenza Covid e le disposizioni anticontagio hanno purtroppo limitato le possibilità di partecipazione alle funzioni religiose con l'impedimento di celebrare le festività in omaggio dei Santi protettori delle comunità locali.

Tali circostanze hanno quindi imposto il ricorso a canali alternativi per favorire la partecipazione dei fedeli alla vita cristiana.

Mons Antonio De Luca, ha quindi voluto cercare di favorire il più possibile la partecipazione, vista anche l'importanza della celebrazione ricorrendo il giorno di festeggiamenti per il Santo Patrono di tutta la Diocesi.

A tal proposito si è deciso di provvedere alla trasmissione, tramite la nostra emittente televisiva di UNO TV della Santa Messa di Celebrazione alle ore 10, di mercoledì 3 giugno nel giorno della Festa di SAN CONO, trasmessa direttamente dalla Cattedrale di Teggiano che, purtroppo, sarà eccezionalmente a porte chiuse

Eventi

Il covid non ferma la cultura e così, lunedì prossimo 25 maggio si terrà la presentazione, seppur attraverso una piattaforma virtuale, di un volume scritto a più mani e che vede il contributo come autori di studiosi e giornalisti insieme per trattare la tematica della migrazione e dei rifugiati. "Italia-Rifugio. Storia, rappresentazioni e condizioni dei richiedenti asilo e dei rifugiati a trent'anni dalla morte di Jerry Essan Masslo" è questo il titolo del volume curato da Donato di Sanzo che sarà presentato lunedì alle ore 17,00 in video conferenza attraverso la piattaforma Zoom e con diretta facebook moderata dal giornalista Pasquale Sorrentino che ha anche partecipato al progetto come autore del libro in presentazione.

“Per me – dichiara il giornalista de Il Mattino - si tratta della seconda pubblicazione e ne sono emozionato. Mi è stato chiesto di scrivere dell’accoglienza nel Vallo di Diano e di come viene narrata e recepita. Ho svolto il mio lavoro da cronista – spiega ancora Pasquale Sorrentino - e quindi ho parlato di fatti concreti che sono avvenuti nel Vallo di Diano cercando di esaminare l’approccio del territorio e dei giornalisti”. Il libro, come detto, è stato scritto a più mani con il contributo, oltre che di Sorrentino, anche del giornalista Angelo Mastrandrea, di importanti studiosi quali Michele Colucci e Gennaro Avallone e attori di primo piano nella mobilitazione sociale e sindacale dei migranti come Marco Omizzolo e Jean- René Bilongo. Il libro è frutto di un'iniziativa nata nell'ambito del progetto SIPROIMI del comune di San Pietro al Tanagro, gestito dalla Cooperativa Sociale Iskra. Uscito lo scorso anno purtroppo non è stato adeguatamente diffuso a causa dell'emergenza coronavirus. Da lunedì parte ora la promozione del volume i cui contenuti si punta a divulgarli anche altri eventi “che – dichiarano gli ideatori - ci porteranno a riflettere sul valore dell'immigrazione e della presenza straniera per il nostro paese”. Il ricavato dalla vendita sarà interamente devoluto al finanziamento di azioni in favore di persone in condizione di fragilità”.

 

Anna Maria CAVA

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.