Eventi

Eventi

Manca davvero poco all’atteso appuntamento con l’arte, la cultura e la storia dedicato a “Padre Giovanni Minozzi”. Fondatore, insieme con Padre Giovanni Semeria, dell’Opera Nazionale per il Mezzogiorno d’Italia, di cui quest’anno ricorre il centenario e da cui nacque l’Orfanatrofio della Certosa di Padula. Oltre 1000 gli orfani di guerra accolti in circa 40 anni di attività, dal 1923 al 1960. A tutti fu garantito la sopravvivenza, un tetto e l’istruzione.

Ogni anno l’Associazione Nuove Idee, presieduta da Giuseppina Sorrentino, ricorda la pagina importante ma a lungo sconosciuta della Certosa di San Lorenzo. E Ogni anno la storia, l’arte e la cultura, per una giornata, si fondono in un unicum. Il 15° convegno-incontro con gli ex orfani della Certosa “La Giornata del Ricordo” si unisce al 6° Concorso Internazionale di Arte e Poesia.

Domenica 27 ottobre, a partire dalle ore 9, presso l’Università Telematica Pegaso di Padula gestita da Antonella Pessolano, dopo i saluti istituzionali, interverranno: l’assessore provinciale Giovanni Guzzo, il presidente nazionale dell’Associazione ex orfani Alvaro Vitale, il direttore generale della BMP Michele Albanese, don Cesare Faiazza dell’Opera nazionale per il Mezzogiorno e l’assessore regionale Corrado Matera.  

Il Convegno – dicono gli organizzatori – vuole far rivivere con le testimonianze dirette degli orfani i ricordi giovanili e la vicinanza con la comunità padulese. Il contestuale concorso è nato invece per diffondere e valorizzare la cultura e l’arte in tutte le sue forme. E domenica 27 ottobre saranno premiati i vincitori delle due sezioni: Arte e Poesia.

Rosa ROMANO

Eventi

È ritornato sabato scorso l’appuntamento con i “Dialoghi di Storia”, la serie di incontri seminariali curata dalla professoressa Rosanna Alaggio, dell’Università degli studi del Molise, e realizzati dalla Fondazione MIdA in collaborazione con la Rete dei Musei del Vallo di Diano, i Forum e le associazioni giovanili del territorio. A Sassano sono stati coinvolti l’Associazione culturale Faq-Totum, presieduta da Antonella Inglese, e il Museo del Liquore Penna: uno scrigno di storia locale, un luogo ricco di tradizione e di sapere. Dialoghi di Storia è un ciclo di tavole rotonde sul monachesimo italo-greco e il tema scelto per l’appuntamento di sabato è stato “L’epigrafia dei Longobardi del Sud”, su cui ha relazionato la professoressa Chiara Lambert dell’Università degli Studi di Salerno. È stata ripercorsa la tradizione epigrafica longobarda dei ducati meridionali della Penisola. A noi la professoressa Lambert ha spiegato l’importanza delle epigrafi quali preziose fonti di notizie e il ruolo degli epigrafisti che, mutatis mutandis, può essere paragonato a quello dei giornalisti. 

Rosa ROMANO

Eventi

Con una intensa cerimonia a cui hanno preso parte tantissime persone è stata inaugurata la Piazzetta delle Arti Melchiorre Ferrara a Buonabitacolo. Un angolo paesaggistico che è frutto del lavoro sinergico tra comune di Buonabitacolo e comunità montana Vallo di Diano per il recupero di un'area particolarmente suggestiva a da cui si può godere della bellezza della natura, che era stata abbandonata a se stessa ed era stata trasformata in deposito di rifiuti.

Questa mattina, in località Camarchio, gli intervenuti hanno voluto esaltare non soltanto il valore di una persona, come il Maestro Melchiorre Ferrara che, attraverso la musica, si è impegnato per la crescita culturale e lo sviluppo umano della comunità buonabitacole se e non solo, ma anche il grande lavoro svolto dagli operai della comunità montana che si sono adoperati per restituire la bellezza al luogo. Prima della scopertura della targa, alla presenza del sindaco di Buonabitacolo Giancarlo Guercio, del presidente della Comunità Montana Vallo di Diano Raffaele Accetta, del dirigente del settore foresta dell'ente montano Beniamino Curcio e dell'assessore Gaetano Spano, sono stati presentati i lavori effettuati dagli operai che, oltre ad occuparsi della pulizia dell'area dai rifiuti e dalle sterpaglie, hanno anche provveduto alla realizzazione di una casetta riparo, delle staccionate e muretti perimetrali e degli spalti tutto in legno quindi nel rispetto della luogo e della natura.

Opera che, come sottolineato da Beniamino Curcio, non sono ascrivibili alla natura ordinaria del lavoro degli operai ma sono interventi di lavori straordinari. Per tale ragione il sindaco Giancarlo Guercio ha voluto consegnare questa mattina, un attestato in segno di riconoscimento e gratitudine per l'importante opera realizzata al servizio della comunità. Un angolo di natura e bellezza dedicata all'arte e al Maestro Melchiorre Ferrara come ha indicato la targa scoperta dal primo cittadino di Buonabitacolo tra l'emozione dei presenti ed in particolare dei figli che hanno ringraziato quanti hanno voluto che la Piazzetta delle Arti fosse dedicata al loro caro padre.

Anna Maria CAVA

 

Eventi

Dal 30 ottobre al 3 novembre torna al Castello Macchiaroli Teggiano Antiquaria, la Mostra-Mercato Nazionale di Antiquariato e di Collezionismo che, da 21 anni, rappresenta uno dei più importanti appuntamenti del settore in Italia. Il Vallo di Diano per cinque giornidiventa la capitale dell’Antiquariato. I pezzi esposti, tutti di notevole valore, sono attentamente selezionati da alcuni dei più noti antiquari italiani: mobili del Settecento, dipinti, sculture, gioielli, argenteria, porcellane, oggetti d´arredamento, tappeti, giocattoli da collezione, vetri di Murano, filatelia, numismatica e stampe d´epoca, tra cui incisioni del XIV e del XVII Secolo. Non manca lo spazio dedicato al modernariato e all'arte decò. La cerimonia inaugurale è in programma mercoledì 30 ottobre alle ore 18:00 presso il Castello Macchiaroli. 

Teggiano Antiquaria è diventato nel tempo il più importante evento proposto dall´Antiquariato del sud Italia: un successo sicuramente conseguente alla valenza degli espositori e alla qualità degli oggetti in mostra, ma che derivaanche dall’insuperabile contesto artistico d’epoca nel quale è organizzato: il Castello Macchiaroli. 

Ela scelta del periodo, a cavallo tra ottobre e novembre, non è casuale. Consente la destagionalizzazione dell’offerta turistica territoriale: offrendo la possibilità, ai tanti espositori e ai visitatori provenienti da tutta Italia, di conoscere le bellezze storiche, culturali e ambientali di Teggiano, del Vallo di Diano e di tutta la provincia di Salerno.

Teggiano Antiquaria è organizzata da Casartigiani Salerno, in collaborazione con l’Associazione Culturale Itinerarte e con il Castello Macchiaroli. L’evento è cofinanziato dalla Camera di Commercio di Salerno, con il patrocinio dell’Assessorato al Turismo della Regione Campania e del Comune di Teggiano, e con la partecipazione della Banca Monte Pruno.

Rosa ROMANO

 

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.