Eventi

E’ stato presentato ieri sera presso “La Casa delle Parole” ad Auletta il progetto dal titolo “I Sapori di Auletta” promosso dal Comune in collaborazione con la Fondazione Mida e la Scuola Primaria. Con quest’iniziativa si punta alla valorizzazione dei prodotti tipici del territorio nel tentativo di ampliare l’offerta turistica generando processi di sviluppo sostenibile. Con “I Sapori di Auletta” si punta a creare un percorso turistico integrato con itinerari alla scoperta delle risorse ambientali (il lungofiume, gli orti, la vegetazione), delle risorse architettoniche (il centro storico) e delle risorse enogastronomiche. Nell’ambito del progetto, sono state realizzate in collaborazione con la Fondazione MIdA pubblicazioni-guida alle colture agrarie, che si trovano nel territorio di Auletta, e alle tradizioni locali che riguardano il pomodorino giallo, il fagiolo e il rafano. Il progetto è stato realizzato in collaborazione con la Scuola Primaria di Auletta dell’Istituto Comprensivo di Caggiano, che hanno realizzato una mappa con gli itinerari turistici in formato cartaceo e multimediale, con traccia audio anche per i non vedenti, da fruire presso il punto di ritrovo a inizio percorso attraverso un Cd ROM dedicato. Nel corso della serata i ragazzi ai ragazzi delle classi IV e V è stata consegnata una medaglia e un CD nel quale gli alunni descrivono tutte gli aspetti architettonici, culturali ed enogastronici del paese. Inoltre i ragazzi hanno, attraverso uno spettacolo coordinato dalle docenti, realizzato uno spettacolo con musica, balli e sketch in cui sono state recitati anche gli antici proverbi popolari. Una spettacolo che ha riunito tantissime persone e con una sala gremita. Pioggia di applausi anche per gli alunni delle classi I, II e III che alla fine hanno voluto dedicare una canzone ad un insegnate, la maestra Rosetta, vera istitutizione della scuola primaria aulettese che quest’anno conclude la sua avventura di insegnante. Alla presentazione del progetto presenti tutte le istituzioni principali, dal primo cittadino, Pietro Pessolano, al presidente della Fondazione MIda,  Francescantonio D’Orilia e alla vice presidente Anna Maria Caputo. Hanno collaborato alla realizzazione del progetto la direttrice della Fondazione Mida Mariana Amato, la dott. Marilinda Ci liberti e il dott. Massimiliano De Paola. 

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.