Politica

Politica

Abbiamo raccolto le prime parole da sindaco di Massimo Loviso dopo la conferma delle urne. Parole che parlano del suo predecessore Rocco Giuliano assicurando che l'impegno della nuova amministrazione sarà quello di proseguire nel percorso già tracciato dall'amato sindaco.

Politica

Domenico Barba, Massimo Loviso e Domenico Rubino sono i nuovi sindaci rispettivamente dei comuni di Pertosa, Polla e Sassano. Mattinata intensa e ricca di incognite quella di oggi in cui, nei tre comuni, è stato il momento di conoscere i nuovi primi cittadini. In tutti e tre i casi, un cambio certo alla guida dell'ente comunale. A Sassano e Pertosa, cambio della guardia a seguito del raggiungimento per i precedenti primi cittadini del numero massimo di mandati consentiti. Michele Caggiano, ben prima del termine del suo mandato, aveva annunciato l'indisponibilità a proseguire nel percorso politico lasciando quindi spazio ai giovani che in questi anni lo hanno accompagnato alla guida del comune.

Un lavoro che è risultato comunque apprezzato dato che il suo vice sindaco ha ricevuto il mandato dal popolo per guidare il Comune in continuità con quanto fatto finora. 330 i voti ottenuti da Domenico Barba con la lista Pertosa Futura doppiando la lista n. 3 Paese Mio capeggiata da Francesco Gagliardi che si ferma a 159 preferenze. Solo 2 voti invece per la lista capeggiata da Corrado Caputi Partito Valore Umano. Cambio non in continuità invece a Sassano dove, ad aggiudicarsi la vittoria finale è la lista Sasso Sano, capeggiata da Domenico Rubino, peraltro anche interessato da una strana vicenda verificatasi ieri quando Wikipedia aveva già, ben prima dello spoglio, assegnato la guida del comune di Sassano a Rubino ipotizzandone la vittoria. Vittoria che è arrivata sullo sfidante Antonio D'Amato candidato alla carica di primo cittadino per la lista Sassano Ancora si Può composta da una parte degli amministratori uscenti, che passano quindi all'opposizione.

Anche Polla è stata chiamata al voto in questo anno, in maniera inaspettata e dolorosa. L'improvvisa morte del sindaco Rocco Giuliano, avvenuto lo scorso maggio, ha reso necessario il ricorso alle urne per la scelta di una nuova amministrazione comunale con la reggenza affidata al vice sindaco Massimo Loviso in questi mesi di transizione. Dalla reggenza alla effettività. Il popolo pollese sceglie la continuità e riaffida il mandato alla lista Pollesi per Polla con candidato sindaco proprio il reggente e vice sindaco dell'amministrazione Giuliano Massimo Loviso che raccoglie così ufficialmente l'eredità lasciata dal suo predecessore Rocco Giuliano ricordandolo nelle prime parole dopo la conferma. Nel Golfo di Policastro è cambiamento a Ispani dove, dopo anni di guida del comune affidata a Marilinda Martino, i cittadini scelgono un nuovo volto ed un nuovo progetto affidando le sorti del paese nelle mani di Franco Giudice della lista SiAmo Ispani.

Anna Maria CAVA

 

 

Politica

A sfidare De Luca c'era, per la coalizione di centrodestra, Stefano Caldoro, che si è fermato al 17,87%. La sua dichiarazione in cui analizza la sconfitta. 

TvOGGI

Politica

Riconfermato Vincenzo De Luca alla guida della Regione Campania con circa il 70% dei voti.

In Campania per le Regionali ha votato il 55,53% degli elettori, nel Salernitano invece l’affluenza al voto ha registrato il 57,11%.

A sfidare De Luca c'erano Stefano Caldoro, per la coalizione di centrodestra, che si è fermato al 17,87%; Valeria Ciarambino del M5s al 9,99%; Giuliano Granata di Potere al Popolo e Luca Saltalamacchia di Terra emtrambi al 1,21%; Sergio Angrisano per il Terzo Polo e Giuseppe Cirillo Partito delle Buone Maniere non arrivano all'1%.

In provincia di Salerno Vincenzo De Luca raggiunge il 73%, Stefano Caldoro il 18,75%, Valeria Ciarambino il 6,17%; degli altri nessuno arriva all'1%.

Ora si aspetta l'analisi dei voti per lista e per preferenza così da capire, con precisione, come sarà composto il nuovo Consiglio regionale.

Quel che è certo è che saranno 7 i consiglieri regionali eletti nella coalizione di Vincenzo De Luca in Provincia di Salerno. I seggi andranno: al Partito Democratico con 2 Consiglieri e 1 consigliere a testa per: De Luca Presidente; Campania Libera; Fare Democratico – Popolari; Partito Socialista; Italia Viva.

Sull'altro versante invece, all'opposizione, quindi da dividersi tra centrodestra e m5s 2 consiglieri.

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.