Sanità

Sanità

patologie comorbidità

Dall’ASL di Salerno arriva il chiarimento in merito alle prenotazioni per le persone di età inferiore ai 60 anni che presentano comorbidità, ossia patologie accessorie derivanti da un decorso clinico in fase di studio, di non elevata fragilità, deve avvenire tramite il medico di famiglia che provvederà alla prenotazione sulla piattaforma.  

Stiamo parlando della Categoria 4 che, come sottolineano dall’ASL di Salerno, riportando quanto specificato nel Piano Vaccinale tra le Raccomandazioni ad interim sui gruppi target della vaccinazione anti Sars Cov 2, tra le persone “Persone con comorbidità di età inferiore ai 60 anni senza quella connotazione di gravità riportata per la fragilità, include le persone affette da patologie o situazioni di compromissione immunologica che possono aumentare il rischio di sviluppare forme severe di COVID-19, seppur senza quella connotazione di gravità riportata per le persone fragili (ad elevata fragilità). In gran parte, le tipologie di patologie prese in considerazione sono le medesime assunte per le persone estremamente vulnerabili, ma il livello di gravità considerato è inferiore.

Le aree di patologia da considerare per la definizione di persone con comorbidità di età inferiore ai 60 anni senza gravità riportata per l’elevata fragilità sono le persone affette da:

malattie respiratorie;

malattie cardiocircolatorie;

malattie neurologiche;

diabete o altre endocrinopatie;

HIV;

Insufficienza renale o patologie renali;

Ipertensione arteriosa;

Malattie autoimmuni e immunodeficienze primitive;

Malattia epatica;

Malattia cerebrovascolari;

Patologie oncologiche

Sanità

elisoccorsocampaniaok

Si è finalmente conclusa, dopo tanti anni di proroghe, la procedura di gara per l’aggiudicazione del Servizio di Elisoccorso sul territorio della Regione Campania con la sottoscrizione del contratto di affidamento ad una società di primario rilievo del settore.

Il sistema è incentrato sull’utilizzo di due elicotteri di ultima generazione con tecnologie all’avanguardia che garantiscono operazioni anche nelle più avverse condizioni quali il volo notturno e i recuperi con verricello.

Il servizio, che vedrà l’operato di  personale specializzato allocato in due basi operative, una a Napoli e una a Salerno, è proiettato  anche ad una revisione e ad un miglioramento operativo di tutte le piazzole di atterraggio presenti in regione Campania.

Un servizio di elisoccorso moderno ed efficiente, importante anche per i soccorsi sulle isole,  è uno strumento fondamentale del sistema  sanitario regionale necessario a  garantire, con  il trasferimento rapido di pazienti che necessitano  di interventi urgenti, soprattutto  in località isolate o remote,  un’assistenza  di massimo livello.

Sanità

Vaccinazioni senza obbligo di convocazione. L'intenzione dell'ASL di Salerno sta per essere concretizzata con una serie di iniziative finalizzate anche ad evitare confusione tra i prenotati e convocati e  quanti, appartenenti alla fascia d'età over 60, si presentano presso le sedi vaccinali senza convocazione. A tal proposito l'ASL di Salerno, per poter proseguire anche con le vaccinazioni free, ha invitato i distretti sanitari salernitani ad individuare un centro vaccinale sul territorio di appartenenza che si occupi esclusivamente delle vaccinazioni senza prenotazione di età pari o superiore ai 60 anni.

Dopo l'annuncio arrivato del Dott. Saggese Tozzi, ora ci si sta organizzando per evitare disguidi e disagi agli utenti ed anche agli operatori dei centri vaccinali che potrebbero ritrovarsi tra la confusione generale ed in difficoltà soprattutto laddove siano programmate giornate di richiami per l'effettuazione della seconda dose, tassativa per far si che il ciclo vaccinale sia completato e non venga reso vano. Da qui l'intenzione da parte dell'ASL di Salerno di individuare un centro che si occupi solo ed esclusivamente delle vaccinazioni free. Al momento, per il Vallo di Diano è al vaglio l'ipotesi di prevedere le vaccinazioni libere per gli ultra sessantenni presso ciascuno dei centri attivi ma a rotazione, comunicando tempestivamente in quale tra i punti vaccinali, vengono effettuate le somministrazioni senza convocazione.

Al momento, infatti, nessuno dei centri vaccinali può essere esclusivamente dedicato alle inoculazioni dei sieri senza convocazione così come non è possibile che possano essere previste in ciascuno dei centri vaccinali dato che, in ognuno dei punti sono già state programmate giornate dedicate ai richiami che non possono essere saltate né tantomeno, si può rischiare di restare senza il siero per completare i cicli vaccinali su soggetti richiamati. Appena sarà quindi definito il calendario con i centri destinati alle vaccinazioni free, le categorie interessate, ossia gli ultra 60enni potranno recarsi solo presso il centro indicato per essere vaccinato pur non avendo ricevuto regolare prenotazione. A Salerno, intano, presso lo Stadio Arechi per il distretto 66, a partire da venerdì prossimo 7 maggio dalle ore 8,30 alle ore 18,30, 7 giorni su 7 sarà attiva una postazione mobile dedicata esclusivamente alle vaccinazioni libere per gli over 60.

Anna Maria CAVA

Sanità

over80

Domenica 2 Maggio – dalle ore 9:00 alle ore 19:00 – presso il punto di Vaccinazione Covid-19 di Sala Consilina, alla via Santa Maria degli Ulivi – loc. Trinità (edificio dell’ex scuola elementare), tutti i cittadini ultraottantenni residenti in uno dei Comuni del Distretto Sanitario 72 – ASL/SA, senza necessità di preventiva prenotazione e/o iscrizione presso la piattaforma regionale di adesione, potranno ricevere la somministrazione del vaccino, sino ad esaurimento delle dosi disponibili.

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.