Sanità

È la novità che tutti invocano: la cura a casa per chi ha il virus. Ecco che da ieri a Sassano è partita la distribuzione di saturimetri a tutte le famiglie con casi postivi.

Sono strumenti salva vita, servono a misurare l'ossigenazione del sangue e la frequenza dei battiti del cuore. Averne uno permette sia di togliere ansia al paziente che di lasciare liberi gli ospedali per i casi clinici importanti. Un segnale tranquillizzante da parte del Comune di Sassano che ha deciso di sostenere le famiglie alle prese con il virus donando le piccole strumentazioni, si tratta di pinzette da applicare al dito, per nulla invasive, possono essere impiegate con facilità anche a casa e non solo in ambito medico ed ospedaliero.

"É una iniziativa promossa dalla nostra amministrazione comunale in collaborazione con il Consorzio Sociale Vallo di Diano Tanagro Alburni – Ambito S10 - spiega il vicesindaco Gianfranco Russo - il Comune sta fornendo quindi gratuitamente ai cittadini più fragili e a rischio contagio un saturimetro. Al momento sono destinati ai nuclei familiari nel cui ambito risultano esserci persone positive al Covid -19. La consegna dei saturimetri rientra nell’ambito di un ampio programma varato dalla nostra amministrazione che prevede - conclude Russo - tutta una serie di idee finalizzate a prevenire e contenere la diffusione di contagi da Covid -19".

É importante tenere monitorati i positivi ed i propri familiari durante i periodi di isolamento e quarantena. E l’obiettivo dell'iniziativa intrapresa a Sassano è di aiutare i cittadini risultati positivi a orientarsi verso una corretta degenza in casa, mantenendo monitorato il livello di saturazione dell’ossigeno nel sangue, così da non dover ricorrere subito alle cure ospedaliere, se non necessarie.

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.