Sanità

Sanità

foto sapienza nutrizionista

Sabato 18 maggio a Sanza dalle 16:00 alle 20:00 è possibile effettuare lo screening nutrizionistico con la dottoressa Adele Breglia. Le visite saranno effettuate presso il poliambulatorio comunale, in via Fontana Vecchia, su prenotazione. Anche questa, come le altre giornate di prevenzione, sono organizzate dall’Associazione culturale a carattere sanitario e sociale Sapienza.

Sanità

OSPEDALE-DI-POLLA

Da giovedì, 16 maggio, presso il Luigi Curto di Polla sarà in funzione il nuovo mammografo con tomosintesi.Ufficialmente attivo per i primi appuntamenti.

Il nuovo mammografo con tomosintesi è un’apparecchiatura di ultima generazione che permette un’accurata diagnosi nello scoprire e localizzare le lesioni mammarie che possono sfuggire alla mammografia tradizionale.

È uno strumento tecnologico innovativo e un utile supporto all'Unità operativa semplice dipartimentale di oncologia che a breve partirà al Luigi Curto, di cui sarà responsabile la dott.ssa Annarita Roscigno. Al momento, dell'Unità, è attivo solo l’ambulatorio e il percorso di consulenze ma è un servizio che sarà via via potenziato e potrà avvalersi, ora è ufficiale, del moderno mammografo con tomosintesi.

Sanità

La Banca Monte Pruno ancora una volta mostra la sua vicinanza al settore della sanità provinciale ed in particolare nelle aree in cui opera l'istituto di credito.

Dopo le donazione arrivate all'ospedale Luigi Curto di Polla con le nuove apparecchiature e gli arredi per i reparti di Neurologia ed Urologia a cui si aggiunge la realizzazione della nuova Cappella al piano terra del presidio ospedaliero, l'attività di solidarietà nei confronti dei presidi ospedalieri della provincia da parte della banca diretta da Michele Albanese non si ferma e raggiunge il San Luca di Vallo della Lucania.

È stata infatti pubblicata la delibera del commissario straordinario dell'ASL di Salerno Mario Iervolino per l'accettazione della donazione di 14 cuscini paracolpi sfoderabili per lettini per bambini e per cullette che saranno destinati al reparto di pediatria dell'Ospedale San Luca.

Un importante gesto che vuole dimostrare la vicinanza e la disponibilità verso gli ospedali che insistono sui territori in cui opera la Banca Monte Pruno per cercare di dare quel supporto necessario a rendere sempre più efficiente il servizio sanitario locale.

“Questa donazione - spiega il Dott. Giulio Feola Presidente del Comitato Consultivo  Vallo della Lucania della Banca Monte Pruno - rientra nella forte e costante vicinanza che la Banca Monte Pruno, anche per il tramite del Comitato Consultivo di Vallo della Lucania, pone in essere verso le strutture ospedaliere del territorio. Si tratta - continua - di un gesto di attenzione nei confronti dell’Ospedale di Vallo della Lucania ed in particolare dell’Unità Operativa di Pediatria, con l’obiettivo di stare vicini ad i bambini ospiti di questo reparto. A breve, quindi, verranno ufficialmente consegnati al Reparto”.

Rispettando quindi il criterio di modico valore così come sancito nel Manuale Percorsi Attuativi per l'accettazione delle donazioni, il commissario ha accettato la donazione, visto anche il parere favorevole della responsabile dell'Unità Operativa di Pediatria del San Luca la Dott.ssa Pasqualina D'Ambrosio che ne ha certificato la sicurezza non essendo dotati di bottoni o nastrini staccabili ritenendoli quindi idonei ad essere utilizzati nel reparto. Nello stesso parere la Dott.ssa D'Ambrosio ha voluto esprimere il suo sentito ringraziamento alla Banca Monte Pruno per l'attenzione mostrata nei confronti del reparto.

Anna Maria CAVA

 

Sanità

pediatripolla

Che il reparto di Pediatria del Luigi Curto fosse in una situazione delicata per carenza di personale lo si racconta da tempo. Arriva però una buona notizia. L’Asl ha rinnovato la convenzione con il Ruggi di Salerno per avere medici a Polla che andranno a a coprire 64 ore mensili. Almeno non si parlerà di blocco delle prestazioni fino alla fine dell’anno.  Il reparto diretto dal dott. Stoduto può contare sul primario e su altri due pediatri. Nei giorni scorsi però dal Comitato CURO era giunta voce che uno dei due sarà forse trasferito a Salerno. Il che aggraverebbe ulteriormente una situazione già critica. La richiesta di proroga della convenzione è stata però accettata dal Commissario Straordinario dell’Asl Salerno, Mario Iervolino, e darà un po’ di fiato a chi lavora nel reparto ed è spesso costretto a turni stremanti soprattutto nelle ore notturne.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.