Spettacoli

Grande successo a Trieste per il debutto del soprano di Polla Valentina Mastrangelo in La Vedova Allegra, operetta in tre atti su libretto di Victor Léon e Leo Stein, per la regia di Oscar Cecchi, con direzione del maestro Christopher Franklin.

Nei panni di Hanna Glawari, l’artista valdianese ha raccolto grandi consensi di critica e di pubblico. Gli addetti ai lavori hanno  infatti parlato di “talentuoso cast tra cui spicca Valentina Mastrangelo, brillante e impeccabile vocalmente nel ruolo del titolo”, di “incantevole vedova” e di una “Valentina Mastrangelo, bella come dev'essere la protagonista, un'affascinante ricca vedova che tutti corteggiano per l'avvenenza e soprattutto per i soldi”.

Lunghi applausi dunque per le prime tre serate della messa in scena dell’opera al Teatro Verdi di Trieste e una grande soddisfazione da parte del soprano pollese, orgoglio per l’intero territorio del Vallo di Diano.

“Tornare a Trieste – ha affermato Valentina Mastrangelo - è stata una gioia e poi ho sempre desiderato debuttare il ruolo di Hanna Glawari. Ho conosciuto il Maestro Franklin con cui ci siamo trovati da subito ed il mio compagno in scena Gianluca Terranova con cui ho instaurato una divertente complicità dal primo sguardo. È un piacere lavorare in armonia con dei colleghi stupendi. Il pubblico di Trieste è caloroso ed affettuoso ed essendo la patria dell'Operetta in Italia non nego che alla prima ero molto emozionata. Riportare La Vedova allegra di F. Lehar al Teatro Verdi dopo tanti anni è stato un un onore”.

L’opera sarà in scena ancora domani sera.

Antonella D'ALTO

 

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.