Spettacoli

Spettacoli

L’antropologo a domicilio, l’interessante iniziativa del prof. Paolo Apòlito, arriva a Monte San Giacomo. Sabato 26 ottobre nel Palazzo Marone va in scena il monologo teatrale “Tre compari musicanti – storie minime nella grande storia: briganti, borbonici, francesi” a partire dalle ore 18,30. La biblioteca comunale “Gherardo Marone” e il Comune accoglieranno la 5^ tappa del mini-tour nel Vallo di Diano.

Paolo Apolito è professore di Antropologia culturale all’Università di Roma tre e all’Università di Salerno. Ha ideato “l’antropologo a domicilio”, uno spettacolo in cui attraverso il teatro presenta un libro. Così da “arrivare – dice – anche a chi i libri non li legge o li legge poco, soprattutto quelli di saggistica”.

Il nuovo monologo teatrale del prof. Apolito è frutto di un lavoro di ricerca per una riconsiderazione in chiave antropologica intorno al mondo dei contadini poveri del Sud. Uno spettacolo in cui si fondono parti recitate a intervalli di musiche e danze della tradizione.

Erano quattro le date in programma nel Vallo di Diano. Sala Consilina il 27 settembre, Padula 11 ottobre, Atena Lucana 18 ottobre, Buonabitacolo 20 ottobre. Ad ogni appuntamento solo applausi e apprezzamenti. Ecco allora la quinta tappa a Monte San Giacomo, voluta dal prof. Angelo Sica che dirige la Biblioteca comunale. Proposta accolta con favore dal sindaco Raffaele Accetta.

Rosa ROMANO

 

 

Spettacoli

Pochi giorni ancora e il Gran Teatro Paladianflex aprirà il sipario per una stagione teatrale esclusiva e di altissima qualità. Un ricchissimo cartellone di spettacoli che partirà subito con un  nome straordinario capace di far divertire il pubblico ma allo stesso tempo di lanciare messaggi che toccheranno l'animo e la sensibilità dello spettatore. Divertirsi per imparare a star bene grazie all'arrivo ad Atena Lucana Scalo di Flavio Insinna con il suo spettacolo "La Macchina della Felicità".

Domenica 27 ottobre alle ore 18,30, quindi Flavio Insinna aprirà il sipario della stagione di teatro al Paladinaflex che Tappeto Volante ha organizzato in un ampio cartellone composto da nomi eccellenti e spettacoli di altissima caratura tecnica ed emozionale. In questo primo appuntamento, a cui è possibile assistere acquistando i biglietti presso la biglietteria del Paladinaflex oppure sui siti internet dedicati o, ancora, presso le diverse filiali della Banca Monte Pruno, il pubblico potrà godere di uno straordinario Flavio Insinna in uno spettacolo che rappresenta la ricreazione, ricca di comicità condita da tanti racconti e meravigliosa musica, della trama del libro omonimo scritto dalla stesso Insinna e che racconta la storia d'amore tra Laura e Vittorio.

Si potrà quindi seguire un Insinna che ricerca la felicità nelle piccole cose che potrebbero non rivelarsi poi tanto piccole oppure ricercarla tra le grandi cose, per poi scoprire che non sono così grandi. Si partirà quindi con uno spettacolo davvero suggestivo e anche importante dal punto di vista umano ma con ingrediente principale il divertimento assoluto grazie alla grande arte del protagonista di "La Macchina della Felicità".

Un inizio che sarà seguito da altri grandi spettacoli con artisti di fama nazionale ed internazionale che, grazie a Tappeto Volante, raggiungeranno il Gran Teatro Paladianflex di Atena Lucana Scalo per una stagione teatrale di altissimo spessore e come mai era stato possibile seguire nel Vallo di Diano. Oltre alla possibilità di acquistare gli eventi singolarmente, è possibile anche poter acquistare gli abbonamenti per l'ingresso al Gran Teatro Paladinaflex a tutti i 12 spettacoli teatrali in programma per questa prima stagione di teatro. Inoltre a chi sottoscriverà un abbonamento entro il 27 ottobre verrà dato in omaggio un biglietto nel II settore per assistere al concerto di Francesco Renga, fuori abbonamento, che si terrà il 15 novembre.

Anna Maria CAVA

Spettacoli

Emozioni forti, sabato sera ad Atena Lucana, per lo spettacolo teatrale ‘Io, Frida’ di Eva Immediato e con Daniela Ippolito. Un appuntamento con l’arte organizzato dalla Pro loco Athena Nova che ha portato i presenti nel mondo di Frida Kalo, nei colori e nelle contraddizioni del suo Messico. Nel centro storico, nella suggestiva Chiesa di San Nicola colma di spettatori è andata in scena la vita della pittrice messicana: le tragedie, l’arte, i ricordi struggenti e malinconici, la forza, l’amore incondizionato per Diego Rivera.

Magistrale l’interpretazione di Eva Immediato, dolci e irriverenti la voce e l’arpa di Daniela Ippolito. Insieme hanno trasportato il pubblico nei dolorosi, rabbiosi, rivoluzionari e controversi trascorsi dell’artista. La Frida di Eva Immediato, una interpretazione magica. Una immedesimazione sorprendentemente reale. È Frida Khalo a parlare, a urlare, a sorridere, a ballare. È Frida Khalo che racconta la sua vita, le sue verità. Ed è sempre Frida Khalo che si sfoga e che gioisce per amore e si intristisce per lo stesso sentimento. Ma non è Frida Khalo. È Eva Immediato che è riuscita a sorprendere ed emozionare il pubblico resuscitando per cinquanta minuti la pittrice messicana, per farle raccontare la sua storia e la sua terra.

Conclude lo spettacolo, Eva Immediato, con le ultime parole che l’artista scrisse sul suo diario “Spero che l’uscita sia gioiosa e spero di non tornare mai più”.

Rosa ROMANO

Spettacoli

Non ha deluso le aspettative. Ieri sera Anni60 Produzioni e il Paladianflex hanno regalato un mix entusiasmante di emozioni e divertimento con il Personale Tour della grande Fiorella Mannoia che ha confermato la sua fama di essere una delle più grandi artiste della musica italiana. Emozioni in musica ieri sera per la foltissima platea che ha potuto seguire, sentendosene parte integrante, un concerto in cui Fiorella Mannoia ha raccontato se stessa e il mondo riuscendo anche a toccare l'anima e i sentimenti di chi l'ascoltava.

Canzoni di ieri e di oggi che hanno raccolto applausi scroscianti e attenzione per oltre 2 ore di musica e spettacolo con la grande artista che ha coinvolto il pubblico in un'atmosfera di familiarità ed amicizia. Fiorella Mannoia ha incantato la platea con le sue canzoni e con le sue parole. Discorsi semplici e toccanti che si alternavano a momenti di divertimento e allegria. Così come le canzoni che passavano da temi tristi e toccanti a brani allegri e stimolanti. 2 ore di musica ma anche di racconti con canzoni che hanno toccato temi delicati come la violenza sulle donne incitando le vittime ad avere il coraggio di cambiare, oppure il brano In Viaggio che Fiorella Mannoia ha voluto dedicare alle tante madri che vedono i loro figli andare via e a quei figli che sono costretti a lasciare le loro case e i loro territori in cerca di fortuna.

Temi di strettissima attualità che l'artista ha trasmesso in musica per due ore di concerto che si sono concluse con la discesa tra la platea dell'artista aprendosi a selfie, abbracci e telefonini alzati che con occhi pieni di felicità immortalavano Fiorella Mannoia. Una discesa tra il pubblico che ha reso ancor più perfetta una serata già indimenticabile per il Vallo di Diano e non solo che ha potuto seguire un'artista immortale e sempre giovane capace di raccogliere le preferenze di tutto il pubblico dai più maturi ai giovanissimi.

Grazie ad Anni60 Produzioni il Gran Teatro Paladianflex è stata location che ha regalato un sogno in una serata chevresterà nella memoria di chi ha potuto goderne. Serate di grande successo che proseguono ancora con l'arrivo il prossimo 15 novembre ad Atena Lucana Scalo di un altro grandissimo cantautore della musica italiana Francesco Renga, per un altro appuntamento di grande musica

Anna Maria CAVA

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.