Sport

Sport

Nei giorni scorsi la Figc Campania ha reso noto le partecipanti al prossimo campionato di Eccellenza e Promozione Campana 2018/19. Lista dei partecipanti con l’incognita Agropoli. I cilentani sperano ancora nel ripescaggio in serie D. Se così fosse si determinerebbero dei cambiamenti con probabile la Mariglianese che verrebbe ripescata nel massimo torneo regionale mentre in Promozione verrebbe ripescato il Real Palomonte.

Se l’Agropoli non venisse ripescato in Serie D tutto resterebbe inalterato a partire dal match di Coppa Italia di Eccellenza dei delfini in programma il prossimo 26 agosto contro il San Vito Positano. Coppa Italia che quest’anno avrà un nuovo format. Infatti si procede per due competizioni differenti per le squadre di Eccellenza e di Promozione. Per le formazioni di Eccellenza il primo turno è in programma il 26 agosto e ritorno il 2 settembre.

In campo scenderà anche il Valdiano del tecnico Salvatore Nastri che se la vedrà contro la Scafatese neo promossa. Per i blaugrana sarà la prima uscita ufficiale della nuova società e della nuova dirigenza. La squadra è a lavoro da inizio settimana con doppie sedute fino a mercoledì. Ieri l’amichevole invece contro il Picerno, formazione di serie D conclusa con una sonora sconfitta per 8-2 segno evidente come dalle parti di via del Corticato il cartello “Lavori in corso” è ben esposto e la scritta è a caratteri cubitali.

In promozione, detto dalla questione ripescaggi, si aspetta di capire la composizione delle sfide di Coppa Italia mentre per i gironi tutto sarebbe già orientato con la sola incognita Rocchese che, qualora venisse ripescato l’Agropoli in serie D, sarebbe inserito nel girone C mentre nel girone D verrebbe ripescato il Real Palomonte. Nel girone D tutte le cilentane, le formazioni dell’area sele-tanagro e dei picentini. Un girone competitivo che ha visto in extremis l’iscrizione del Campagna.

Giuseppe OPROMOLLA

Sport

Ieri sera presso i campi di bocce in via Diaz a Sassano l’ultima serata della seconda edizione del Torneo di Bocce organizzato dall’Asd Bocciofila Valdianese. I vincitori nella gara riservata ai professionisti sono stati Tommaso Calicchio e Antonio Vespoli mentre nella gara riservata agli amatori il successo alla coppia Giovanni Arnone e Di Zeo Gerardo. Grande soddisfazione espressa dal presidente Angelo Di Gioia dell’Asd Bocciofila Valdianese.

L’ultima serata del torneo è stata l’occasione del raduno del Fan Club Gianluca Formiconi. Il campione Mondiale di Bocce ha disputato una gara di esibizione contro un giocatore di serie A della Bocciofila di Bellizzi.

La Federazione Italiana Bocce presente alla manifestazione con il vice presidente regionale e il presidente rispettivamente Rescigno Doriana e Barbato Antonio.

Giuseppe OPROMOLLA

Interviste Pietro CUSATI

Immagini Michele D'ALESSIO

Sport

Grande spettacolo e puro divertimento per la seconda edizione della Cip Crazy Race, la corsa delle carrette organizzata dall’Associazione Locos e andata in scena ieri a Caselle in Pittari. Una manifestazione iniziata al mattino con le prove libere. Poi la pausa pranzo. La pioggia del primo pomeriggio ha allarmato gli organizzatori ma alle 17.30 regolarmente è iniziata competizione. 11 carrette in gara e non sono mancati piccoli incidenti, senza però gravi conseguenze. Lo spettacolo è stato inframezzato dalla musica della Sassinfunky Street Band. In serata il divertimento è proseguito con la gara extreme con cinque carrette messe a disposizione dall’Associazione che hanno permesso di poter provare l’emozione della Cip Crazy Race.

 

Giuseppe Opromolla

 

 

Sport

Da Felitto a Belgrado, in mezzo tanto sacrificio, tanto allenamento e una costante ascesa: è in sintesi la storia di Federica Zito. La 20enne cilentana è stata protagonista dal 14 al 22 luglio ai mondiali di nuoto pinnato che si sono svolti a Belgrado, in Serbia. L’azzurra, insieme alle compagne di staffetta, Eugenia Alicicco, Isabella Brambilla ed Erica Barbon ha vinto la medaglia d’oro nella staffetta 4x50 femminile con il tempo di 1’31’75. Una prestazione monstre che ha permesso di sbaragliare la concorrenza e salire sul gradino più alto del podio.  

Il nuoto pinnato è una disciplina sportiva appartenente alle specialità acquatiche che, avvalendosi di attrezzature specifiche (monopinna, pinne, boccaglio o bombole) permette all’atleta di raggiungere velocità decisamente più elevate rispetto al nuoto. Per questo motivo viene anche soprannominato “la Formula 1 delle discipline natatorie”.

Una disciplina in cui eccelle, lo possiamo dire, Federica Zito che, dopo i successi ottenuti a livello nazionale ed europea è riuscita ad ottenere anche la medaglia mondiale. Per l’atleta dell’Elysium Agropoli di Antonio Molinara una vittoria che segna la costante e continua voglia di crescere e migliorarsi per raggiungere grandi traguardi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.