Sport

Sport

Ancora qualcosa da definire nella regular season. Ovviamente non parliamo del Valdiano in Eccellenza né del Buccino in Promozione, che saranno impegnati, rispettivamente, nei play-out e nei play-off. Gli azulgrana se la vedranno il 28 aprile contro il Faiano in trasferta, mentre, sempre lo stesso giorno, si giocherà Giffoni Sei Casali-Sanmaurese, match da cui uscirà la sfidante del Volcei per contendersi il salto di categoria.

In Prima categoria, invece, c’è il Sassano Calcio in lizza per la vittoria finale del torneo. Mancano 4 giornate alla fine, e l’attuale capolista, il Velina, dista solo un punto. Già oggi pomeriggio il primo appuntamento da non sbagliare, la trasferta contro il Rofrano, un avversario che staziona nei bassifondi della graduatoria e che dovrebbe superarsi senza affanni, considerando il periodo di grazia dei bianco azzurri.

Cambia la prospettiva in Seconda categoria. Il Certosa di Padula, complici mesi difficili, si ritrova imbrigliato nella lotta salvezza a due giornate dal termine. La prima finale se le giocherà in casa contro il Cellarum, una buona formazione di metà classifica che non ha più nulla da dare a questa stagione. I granata dovranno sfruttare al massimo il fattore campo per ottenere la vittoria. Diversa situazione nel girone H, dove il Real Pertosa, già salvo, non ha obiettivi se non quelli di divertirsi e convincere. Avversario di turno lo Sporting Giffoni in trasferta, compagine ben più attrezzata che punta ai pay-off.

Federico D’ALESSIO

Sport

calcio dolcevita

Importantissima vittoria per l'asd dolcevita padulfer che si assicura la partecipazione ai play off del campionato di Calcio a 5 Serie C nel girone G. Nella gara esterna contro il Vamos Gragnano Santa Maria i ragazzi di Mister Folletto si aggiudicano la gara con un deciso 7 a 2 dopo un primo tempo equilibrato. Consolidato il 3° posto in classifica con 54 punti ad una giornata dalla fine del campionato. Ultima gara sabato prossimo 13 aprile contro lo Sporting Valdiano.

Vittoria esterna per il quintetto salese che, sul campo del Vamos Gragnano S. Maria, si impone per sette reti a due conquistando tre punti importanti e qualificandosi matematicamente ai play off. Una gara straordinaria quella dei ragazzi di mister Folletto che hanno dimostrato l'ottimo stato di forma portando a casa una vittoria fondamentale.

Primo tempo equilibrato in cui le due squadre hanno dato vita ad una bellissima e combattuta partita. Al 6' i padroni di casa vanno in vantaggio con De Gregorio bravo a sorprendere l'estremo difensore ospite con un tiro dalla distanza. Gli ospiti ci provano in tutti i modi a recuperare lo svantaggio rischiando a diverse riprese di subire la seconda rete. Il pareggio arriva al 30' con un ottimo D'Alto, straordinario a trafiggere con un preciso fendente il portiere di casa.

Nel secondo tempo cambia la musica e i ragazzi di mister Folletto impongono il proprio gioco per gli interi trenta minuti. Ad inizio ripresa sale in cattedra un grande De Lima che nel giro di due minuti, al sesto e settimo, riesce a trovare due pregevoli rete. Il quintetto ospite in fiducia continua a spingere trovando altre due reti prima con l'ottimo Carucci, bravo a trafiggere l'estremo difensore ospite su calcio di punizione, e subito dopo ancora con De Lima che trova la sua terza rete di giornata. I padroni di casa al 19' accorciano le distanze ma al 21' è Folletto con un preciso tiro a ristabilire le distanze. Il definitivo 7 a 2 lo segna il bravissimo Moccia, che, con un grande tiro, riesce a beffare la difesa ospite.

calcio dolcevita 1

Una vittoria importante che regala al quintetto salese il sogno play off infondendo fiducia sia alla squadra che all'ambiente.

"Prestazione importante e di carattere su un campo difficile come quello di Gragnano- afferma Vavà a fine gara -  Una partita ricca di falli in cui siamo partiti in svantaggio ma non abbiamo mai perso la testa e smesso di giocare. Partita che ci dà fiducia in prospettiva play off,. Abbiamo migliorato molto il nostro gioco e sono certo che questa squadra potrà giocarsela con tutti. Nel prossimo match avremo il derby, una partita sicuramente difficile ma sicuramente sarà una bella partita per chi verrà a vederla.

Non possiamo nasconderci -continua Vavà - Vogliamo riportare il nome di Sala in alto dove merita questo paese, è per questo che ho deciso di rimanere qui però tutto ciò dipende dalle prossime partite, siamo sulla strada giusta e faremo bella figura. Testa e molto lavoro in questo finale di stagione".

"Sono felicissimo di far parte di questa squadra che giorno dopo giorno sta facendo passi da giganti non solo a livello sportivo migliorando sempre di più la qualità di gioco ma soprattutto a livello umano diventando una grande famiglia unita pronta a lottare in qualsiasi situazione o avversità. - afferma D'alto- . Quando di crea un ambiente così unico e particolare i giocatori che fanno parte di questa squadra riescono a dare il massimo e ad esprimersi nel migliore dei modi. Voglio ringraziare tutti i dirigenti, il mister e  tutti i miei compagni che mi sopportano in campo, negli allenamenti e nelle partite accettando tutti i miei difetti. E su quest'ultima cosa che mi voglio soffermare dicendo che per ogni persona è facile accettare i suoi pregi ma è quando si riescono ad affrontare e ad immagazzinare anche i suoi difetti che tutto è completo.....è in questo modo che il giocatore si sente parte integrante del gruppo e che si sente completamente inserito. Forza Dolcevita Padulfer".

Vamos Gragnano S.Maria C5 -  ASD Dolce Vita Padulfer C5 : 2-7

VAMOS GRAGNANO S.MARIA: Mosca, De Luca, Sorrentino, De Gregorio, Elefante, Avellino, Carfora, Malafronte, Esposito, Aceto.

ASD DOLCEVITA PADULFER: Pacifico, Cafaro, Carucci, D'Alto, Folletto, Imparato, Cava, De Lima, Trezza, Marrone, Senatore, Moccia

Reti

PRIMO TEMPO: 6' De Gregorio (G), 30' D'Alto(D)

SECONDO TEMPO: 6' 7' 19' De Lima(D), 15' Carucci (D), 19' De Gregorio(G), 21' Folletto(D), 25' Moccia(D).

Sport

Un finale di stagione al cardiopalma. Il Valdiano, in Eccellenza, taglia in extremis il pass valido per i play-out. Una vittoria a Solofra che galvanizza l'ambiente azulgrana, alquanto depresso negli ultimi tempi. Un 2 a 1 firmato da Pasculli jr e Masullo. Il 28 aprile la prima tappa play-out contro il Faiano. Vola, in Promozione, il Buccino Volcei, che chiude il torneo al 2° posto dietro all'Angri. I ragazzi di mister Costantino venderanno cara la pelle nei play-off, cullando fino all'ultimo il sogno promozione. In Prima categoria, invece, continua la marcia inarrestabile del Sassano calcio, che travolge per 7 a O la Pro Colliano. Il primo posto del Velina è vicinissimo, dista solo un punto. In seconda categoria c'è un Certosa di Padula incapace di vincere, anche se, stavolta, lo 0 a 0 portato a casa è stato agguantato sul campo della capolista Real Bianca. Nel girone H perde di misura il Real Pertosa, piegato in casa per 3 a 2 dall'Acerno.

Federico D'ALESSIO

Sport

La sezione AIA di Sala Consilina torna in diretta sulle tv nazionali grazie all'ottimo lavoro e all'attenzione dei suoi iscritti nella direzione delle gare, ottenendo anche il riconoscimento dai vertici AIA. Il ritorno in diretta tv, peraltro vede un associato della sezione salese, per il terzo anno consecutivo, designato per una finale di Coppa Italia Primavera. Domani, venerdì 5 aprile a partire dalle ore 19,00, tutti sintonizzati su Sportitalia per seguire la gara di andata della finale di Coppa Italia Primavera dove si sfideranno i giovani di Fiorentina e Torino. Sul campo dello Stadio Artemio Franchi, per dirigere la gara, ci sarà il tesserato dell'AIA Salese Ivan Robilotta che, nella sua intensa attività e per le ottime conduzioni di gara in cui si è cimentato in questi mesi, si è visto designare anche per questa gara di grande valore.

Torna quindi in diretta tv Ivan Robilotta che, in questa parte della stagione può già vantare diverse presenze sulle emittenti televisive nazionali. La sua attenzione nella direzione delle gare lo sta portando ad essere un riferimento per quanto riguarda la primavera e il campionato di Lega Pro dove, già lo scorso 4 marzo, era stato chiamato come direttore di gara nella sfida tra Reggina e Rende trasmessa in diretta su Rai Sport. Il giovane Ivan era stato già protagonista a Gennaio di un'altra partita trasmessa in diretta da Sportitalia quando è stato chiamato a dirigere al Sardegna Arena la gara di Coppa Italia primavera tra Cagliare e Inter. Ed ora che si è arrivati alla fase cruciale del torneo Ivan Robilotta viene ancora riconosciuto tra i fischietti più meritevoli di fiducia con la designazione ad arbitro della finale di Andata della competizione. Ad affiancare il fischietto della sezione AIA di Sala Consilina, domani sera a Firenze ci saranno Giuliano Perrella della Sezione di Battipaglia come assistente 1 e Giuseppe Mansi di Nocera Inferiore come assistente 2.

Quarto uomo sarà Luigi Carella di Bari. Una nuova diretta ed una finale per Ivan Robilotta che inorgoglisce il presidente dell'AIA di Sala Consilina Gianpiero Cafaro, anche perché è testimonianza del grande lavoro che si sta portando avanti sul territorio del Vallo di Diano nella formazione degli arbitri. Un lavoro intenso e attento che sta così portando in alto una sezione di provincia riuscendo ad emergere tra le grandi sezioni AIA italiane

Anna Maria CAVA

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.