Sport

Torna il Giro d’Italia Amatori che da alcuni anni fa tappa in tutte le regioni italiane per promuovere le bellezze del territorio italiano. Il giro d’Italia Amatori voluto dal patron Fabio Zappacenere è un evento sportivo legato alla carovana rosa che raggiunge le diverse regione per offrire la possibilità ai ciclisti amatoriali di confrontarsi in vere e proprie gare dal circuito variegato e di scoprire anche nuovi talenti.

Da alcuni anni, di questo viaggio è protagonista anche Maurizio Radesca e la sua associazione di Montesano ASD Pantani che si occupa della parte dedicata ai più piccoli e che quest’anno propone il Canapè Baby Challenge Selle SMP di cui è direttore organizzatore lo stesso Mauro Radesca. Sitratta di un evento ciclistico con diverse tappe e interamente rivolto a bambini e ragazzi che militano nelle categorie giovanissime   dai 7 ai 12 anni, esordienti 1° e 2° anno e donne allieve. 6 le tappe previste che toccheranno diverse regioni italiane.

Nel programma stilato da Radesca, si partirà il 24 e 25 marzo con la doppia giornata a Sant’Elpidio a Mare nelle Marche. La seconda tappa è in programma il 2 aprile e si andrà a Bastia Umbra   in Umbria stessa regione che ospita anche la 3^ tappa a Petrignano. I giovanissimi torneranno in sella il 6 maggio in Puglia e precisamente a San Ferdinando di Puglia. Sarà il Vallo di Diano protagonista della 5^ tappa del Canapé Baby Challenge il 27 maggio, unica tappa in Campania che arriverà a Montesano sulla Marcellana ospiti dell’ASD Marco Pantani.

Tutti appuntamenti che anticiperanno l’ultima tappa nella regione che ospita il Giro d’Italia amatori 2018 in Molise ndall’1 al 3 giugno con la giornata del 2 giugno dedicata proprio ai baby ciclisti. Ad ospitare la presentazione ufficiale della settima edizione del Giro d’Italia Amatori è stata la Città di Perugia con l’evento che ha visto la presenza del patron Fabio Zappacenere che, nel corso della presentazione del programma, ha anche evidenziato l’importanza per i settori giovanili dell’iniziativa organizzata da Mauro Radesca per consentire ai piccolissimi di fare le prime esperienze nel campo del ciclismo di competizione

Anna Maria Cava

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.