Sport

I Comitati Regionali LND (Lega Nazionale Dilettanti) e le società di calcio dilettantistiche stanno cercando una soluzione per la ripartenza dei campionati, compresi quelli giovanili. Esclusa la Serie D, ripartita seppur tra tante difficoltà, è sulla ripresa degli altri tornei dei dilettanti, regionali e provinciali, che si sta concentrando il lavoro della Lega Nazionale.

L’obiettivo primario è quello di riattivare l’Eccellenza e, a ruota, le altre categorie. Anzitutto, come prevedibile, bisogna definire il protocollo anti contagio da osservare, probabilmente speculare al documento adottato per la serie D, con test rapidi eseguiti sugli atleti 2 o 3 giorni prima della gara. Altro punto importante è legato al format dei campionati. Da Campania, Lazio e Lombardia, almeno per l'Eccellenza, filtra l’intenzione di giocare quante più partite possibili per completare il torneo andata-ritorno, mentre altre regioni, come il Veneto, pensano di concludere il solo girone di andata e poi procedere con playoff e playout.

Detto questo, i vari Comitati Regionali saranno al lavoro anche la prossima settimana per definire una strategia, e poi la Lega Nazionale Dilettanti, indicativamente il 5 febbraio, prenderà una decisione definitiva. Molto dipenderà, ovviamente, anche dalla situazione epidemiologica e dalle decisioni del Governo, ma se dal 5 marzo si dovesse dare il via libera alle attività sportive, la Lega non vuol farsi trovare impreparata.

Federico D’ALESSIO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.