Sport

Il calcio valdianese perde un'altra pedina. Da ultima, con un post a mezzo social, è l'ASD Certosa di Padula a dare forfait per la nuova stagione alle porte.

"Dopo un anno e mezzo di immensi sforzi per dare continuità al progetto sportivo padulese, - apre il comunicato societario - dopo l’iscrizione al campionato dello scorso anno non giocatosi causa covid e dopo aver rimesso in moto la macchina organizzativa per la stagione 2021/22, comunichiamo la rinuncia all’iscrizione al campionato di seconda categoria.

Le motivazioni sono diverse. Se da un lato contiamo sulla disponibilità di un nutrito gruppo di giovanissimi calciatori, dall'altro sottolineiamo la mancanza dei senatori che potevano e dovevano contribuire al graduale passaggio generazionale. Forse il “gettone di presenza” o il “rimborso spesa” hanno avuto la meglio. Oppure - continua la società - i “fuoriclasse” non hanno voluto “abbracciare la croce” e portare avanti una squadra forse non eccellente dal punto di vista tecnico ma prima per valori. Abbiamo quindi deciso di non mandare in campo i nostri giovanissimi e inesperti calciatori.

Potremmo puntare il dito anche verso i nostri amministratori, oggi in vena di miracoli elettorali e fino a ieri distratti sullo stadio comunale. Da domani dovranno magari pensare ai responsabili delle inadempienze che hanno decretato la mancata approvazione del finanziamento di “Sport & Periferie”. Annunciamo - conclude il post del sodalizio padulese - che ad inizio Ottobre scadrà il mandato triennale di questo consiglio direttivo e saranno indette le nuove elezioni per il rinnovamento di tutte le cariche sociali. Chiunque senta propria questa causa sportiva, sarà il ben accetto. Altrimenti, l'avventura sportiva dell'ASD Certosa di Padula volgerà al termine".

Federico D'ALESSIO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.