16 C
Sassano
lunedì, 3 Ottobre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    U.O. Oculistica Polla, da complessa passa a semplice. Si al laser ad eccimeri; niente laser a fetmosecondi

    alt

    {vimeo}206089402{/vimeo}

    Oculistica declassata a Unità Operativa Semplice. La decisione è giunta lo scorso 16 gennaio a seguito della revisione dell’Atto Aziendale proposto dall’Asl di Salerno con comunicazione da parte del commissario alla Regione che annunciava il depotenziamento dell’unità operativa di Oculistica, da complessa con primario, a semplice quindi, farà capo ad altra struttura complessa assicurando, pertanto, attività riconducibili ad una linea di produzione individuata dalla struttura complessa di riferimento. Il reparto di oculistica perderà quindi, la priorità nella programmazione dell’organizzazione regionale. Una decisione pare derivante, almeno secondo alcune voci, dal prossimo pensionamento dell’attuale primario. Un fulmine a ciel sereno che avrebbe colpito anche il presidente della conferenza dei Sindaci dell’Asl di Salerno, Sergio Annunziata che, si sarebbe detto indignato intervenendo subito sul direttore generale dell’ASL Antonio Giordano per chiedere il ripristino ad unità complessa per Oculistica, ottenenedo rassicurazioni su una immediata delibera per l’acquisto del Laser ad eccimeri per il reparto. Questo quanto riferito da una testa giornalistica. Un importante risultato? Per qualcuno forse si. Andando però a ritroso nel tempo, neanche tanto, ci si rende conto che qualcosa non va. Il 7 agosto del 2015, si era diffusa la voce di un depotenziamento dell’unità operativa di oculistica del Luigi Curto di Polla. Notizia subito smentita dallo stesso Annunziata che, in risposta annunciava la pubblicazione da parte dell’ASL di Salerno del bando per l’acquisto di due innovative apparecchiature destinate proprio al reparto dell’ospedale Valdianese.  1 milione di euro a disposizione: 335 mila euro per un laser ad eccimeri e 665 mila euro per un laser a fetmosecondi. Bando Pubblicato sul sito dell’ASL di Salerno nell’agosto del 2015 ma apparecchiature mai arrivate. Oggi, lo stesso Sergio Annunziata che oltre un anno e mezzo fa, annunciava l’arrivo dei due laser come un grande risultato, riferisce di essere riuscito ad ottenere dal direttore dell’ASL Giordano rassicurazioni sull’arrivo a Polla del solo laser ad eccimeri. Nessuna notizia invece per la consegna, come da bando, del Laser a Fetmosecondi. Insomma dopo 19 mesi da quel 7 agosto in cui Annunziata parlava di potenziamento dell’unità operativa di Oculistica, oggi, Annunziata annuncia di essere riuscito ad ottenere forse la delibera per l’arrivo di una delle due apparecchiature previste, il laser ad eccimeri del valore di 335 mila euro. Nessuna novità invece per il laser a fetmosecondi il cui prezzo a base d’asta era fissato a 665 mila euro, oltre al declasamento dell’Unità Operativa da complessa a Semplice. Se queste sono le premesse e le promesse della politica per salvare l’ospedale di Polla, è inevitabile che nella gente si possa insinuare qualche dubbio… o qualche certezza?

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli