39 C
Sassano
martedì, 28 Giugno, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Vallo di Diano. Grande partecipazione alla donazione di sangue per Federica Tropiano

    {vimeo}478453122{/vimeo}

    Il Vallo di Diano è unito davanti alle difficoltà, pronto ad aiutarsi e ad aiutare. Lo dimostra quanto accaduto in poche ore su tutto il territorio. Un messaggio lanciato da un parete della giovane Federica Tropiano, rimasta gravemente ferita a seguito di un incidente domestico avvenuto sabato scorso e ricoverata in gravi condizione presso l’Ospedale Cardarelli di Napoli, ha messo in moto una immensa macchina della solidarietà su tutto il territorio.

    La richiesta di sangue del gruppo 0 Rh Negativo, ha fatto registrare una massiccia partecipazione. Sono stati in tanti a mettersi a disposizione per la donazione che, come annunciato nella serata di ieri, poteva essere effettuata anche presso l’ospedale Luigi Curto di Polla dove i sanitari del Centro Trasfuzionale erano pronti per accogliere le donazione e specificarne la destinazione. Questa mattina  oltre una trentina di persone si sono presentate davanti al presidio sanitari, muniti dei dispositivi di sicurezza anticovid, per aiutare la giovane, offrendo il proprio sangue. Un numero considerevole se si pensa che, viste le norme rigidissime da seguire, i tempi per effettuare le donazioni sono molto lunghi.

    Infatti solo 25 tra i tanti presenti sono riusciti ad effettuare la donazione di sangue a favore della giovane Federica. Alle ore 12,00, sono stati interrotte le operazioni anche perché, dal punto di vista medico e sanitario le donazioni di sangue è preferibile eseguirle di mattina dopo una colazione leggera o, meglio ancora a digiuno. Le donazioni per la giovane ragazza di Teggiano riprenderanno regolarmente domani mattina, sempre presso il centro trasfusionale di Polla dove sono presenti anche i volontari del Gruppo Fratres per coordinare le operazioni di donazione e assicurare il rispetto delle norme anticovid. I volontari valdianesi del Gruppo Fratres, inoltre, si sono attivati anche a Napoli.

    “Abbiamo provveduto – speiga il presidente Benedetto Mazzariello – ad allertare i donatori dei Gruppi Fratres dell’aria metropolitana di Napoli tramite il presidente regionale che si è messo subito a disposizioni invitando i donatori Fratres a recarsi al Cardarelli per effettuare la donazione di sangue a favore della giovane Teggianese. 

    Una immensa macchina di solidarietà e amore si è messa in moto a favore della giovane teggianese dimostrando come, il Vallo di Diano, di fronte alle difficoltà di ciascuno dei suoi concittadini non si tira indietro manifestando una immensa generosità.

    Anna Maria CAVA

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli