36.3 C
Sassano
venerdì, 1 Luglio, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Videosorveglianza, Polla ha adeguato il Regolamento alle nuove norme e tecnologie

    A Polla l‘Amministrazione Comunale, che da sempre è impegnata nel garantire concretamente la Sicurezza Urbana sul proprio territorio, ha approvato un nuovo Regolamento per la disciplina della videosorveglianza.

    Il Comune ne era già dotato, era stato approvato nel 2009 ma necessitava essere rinnovato alla luce delle importanti riforme legislative introdotte negli ultimi anni in materia di trattamento dei dati e tutela della privacy nonché alla luce dei progressi tecnologici nel settore.

    Il nuovo Regolamento, 16 pagine e 21 articoli, chiarisce le finalità e le modalità del trattamento dei dati personali effettuato mediante l’attivazione di un impianto di videosorveglianza, gestito e utilizzato dal Comando di Polizia Locale, e garantisce che lo stesso si svolga per l’espletamento delle funzioni istituzionali, per la tutela della sicurezza urbana e nel rispetto dei diritti, delle libertà fondamentali, nonché della dignità delle persone fisiche, con particolare riferimento alla riservatezza e all’identità personale. Garantisce altresì i diritti delle persone giuridiche e di ogni altro ente o associazione coinvolti nel trattamento

    “Il Comune di Polla – ha dichiarato l’assessore con delega alla Vigilanza Vincenzo Giuliano – è sempre stato all’avanguardia sul tema della videosorveglianza. Oggi abbiamo un nuovo sistema, il top di quello che offre oggi la tecnologia soprattutto in termini di software. Abbiamo telecamere che si fondano su un sistema di intelligenza artificiale in grado di apprendere le abitudini di pedoni ed automobilisti e segnalare eventuali comportamenti anomali, leggere le targhe per confrontarle con le banche dati della motorizzazione. Una tecnologia che un passo alla volta verrà estesa su tutto il centro abitato e nella zona industriale. Negli anni non è cambiata solo la tecnologia, sono cambiate anche le norme nazionali e sovranazionali. Il vecchio Regolamento doveva essere rinnovato anche per distinguere, ad esempio, le varie figure in materia di trattamento dei dati e tutela della privacy. Con il nuovo il titolare dei dati registrati sarà il Comune di Polla nella persona del Sindaco, mentre il responsabile sarà il nostro Comandante della Polizia Locale e alcuni dei suoi agenti saranno formalmente individuati come “incaricati” al trattamento. Pone altresì le linee guida su come dovranno essere custoditi i dati: le immagini potranno essere utilizzate per fini di indagine ed attività di Polizia Giudiziaria da parte del nostro Comando. Ecco perché preferisco evitare di rendere pubblica la esatta ubicazione delle telecamere anche se le aree oggetto di videosorveglianza saranno segnalate con la cartellonistica prevista. Il nostro Regolamento quindi si adegua al Regolamento generale sulla protezione dei dati – GDPR ed ai provvedimenti nazionali che sono stati varati in Italia”.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli