17.1 C
Sassano
lunedì, 26 Settembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Distretti del commercio, da Sviluppo Campania al via i confronti. Il Vallo d Diano punta al Distretto diffuso

    Procede il percorso avviato da Sviluppo Campania per l’attivazione di distretti commerciali nelle diverse aree territoriali.

    Un progetto a cui anche il Vallo di Diano sta partecipando con le attività che saranno seguite dalla Comunità Montana Vallo di Diano. Già nel febbraio scorso l’ente montano aprì la discussione sulla possibilità di istituire il distretto commerciale. Proposta che, in ambito di conferenza dei Sindaci, fu illustrata da Massimo Burzo che spiegò anche i vantaggi di una tale operazione evidenziando come fosse stata già realizzata un’analisi dello stato del commercio nel Vallo di Diano con l’individuazione di settori trainanti e settori in crisi.

    Dopo la pausa estiva e a seguito della raccolta delle varie richieste pervenute agli uffici di Sviluppo Campania, sono ora al vaglio le diverse proposte e si sta procedendo con l’avvio degli iter per la costituzione dei Distretti in base alle richieste pervenute sia per ciò che riguarda i Distretti Urbani del Commercio laddove sia il singolo comune a voler dare vita al distretto commerciale e sia per i Distretti Diffusi del Commercio quando più comuni si uniscono per lo sviluppo condiviso del commercio sul territorio. Ed è proprio verso la costituzione di un Distretto Diffuso del Commercio che sia in grado di recepire le esigenze e le vocazioni commerciali dei territorio per poter favorire lo sviluppo e l’integrazione con altri settori produttivi come l’artigianato e il turismo, che il vice presidente e assessore dell’Ente Montano Antonio Pagliarulo sta lavorando.

    A tal proposito, viste le numerose attività che la Comunità Montana Vallo di Diano, presieduta da Francesco Cavallone sta attuando al fine di favorire lo sviluppo di diversi settori, che sia agricolo, artigianale e del turismo, dai referenti di Sviluppo Campania è arrivato l’ok affinché sia proprio l’ente comunitario, nella sua veste di Unione dei Comuni come definito dall’Art. 27 del Testo Unico Enti Locali, il soggetto attuatore del progetto per la costituzione del distretto commerciale. A breve saranno definite le prossime azione da mettere in campo che dovrebbero anche prevedere anche il passaggio in giunta comunale dei 15 comuni del Vallo di Diano che la Comunità Montana spera possa essere pienamente condiviso in modo da poter progettare azioni di sviluppo omogenee e ben integrate ai contesti territoriali di riferimento e alle opportunità.

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli