7.4 C
Sassano
sabato, 26 Novembre, 2022
spot_img
spot_imgspot_img
More

    Ultimi articoli

    Distretto Sanitario 72, il Comune di Atena Lucana sosterrà le spese degli uffici di Sala Consilina

    {vimeo}116241913{/vimeo}

    In quella che ormai viene definita la guerra del distretto, dopo la richiesta da parte di gran parte dei sindaci del territorio affinché la sede degli uffici del distretto resti a Sala Consilina nella nuova allocazione individuata dall’amministrazione comunale salese, arriva l’ufficializzazione del Comune di Atena Lucana che annuncia la disponibilità a contribuire alle spese di mantenimento del servizio a Sala. Dopo la richiesta formale avanzata dal primo cittadini di Sala Consilina affinché tutti i comuni interessati dalla permanenza degli uffici del distretto nell’attuale centro di ubicazione, di partecipare alle spese di gestione, in considerazione anche del tipo di servizio che si va a garantire di interesse comune e uguale a tutti i cittadini del comprensorio, il comune di Atena Lucana, risulta essere il primo ad aver confermato, come da parola, la sua partecipazione.

    Lo scorso lunedì, infatti, il vice sindaco Sergio Annunziata ha confermato il tutto attraverso documento ufficiale in cui risponde alla richiesta ufficiale pervenuta dal sindaco Cavallo per la partecipazione alle spese generali e conferma il contributo spese di mantenimento del distretto sanitario presso la struttura dell’ex tribunale. Un contributo che sembra sia stato richiesto dallo stesso direttore dell’ASL di Salerno Squillante che, nei mesi scorsi, per confermare la sede del distretto a Sala Consilina, aveva richiesto un contributo spese di mantenimento all’amministrazione comunale. Il sindaco cavallone, trattandosi di servizio di utilità anche per i cittadini dei comuni limitrofi e afferenti a tutto il territorio valdianese, presentò richiesta di partecipazione alle spese anche da parte degli altri comuni, non ritenendo giusto che il mantenimento del servizio gravasse soltanto sulle tasche dei cittadini salesi.

    Francesco Cavallone, lo scorso 31 dicembre presentò la richiesta a tutti i sindaci dei comuni della parte sud del Vallo di Diano e dei comuni strettamente confinanti, tra i quali anche Atena Lucana. Quest’ultimo è stato il primo ad aderire con la nota a firma del vice sindaco Sergio Annunziata. “Seppur ritengo ingiusto la richiesta del contributo da parte dell’amministrazione comunale – fa sapere Annunziata – ritengo comunque necessario il mantenimento del servizio a Sala Consilina sottolineando come lo stesso debba anche ulteriormente potenziato a favore di tutti i cittadini del comprensorio valdianese, nel rispetto anche di quelle che erano le posizioni assunte dai sindaci del distretto sanitario 72”. Annunziata parla anche della struttura di Sant’Arsenio. “Per ciò che riguarda Sant’Arsenio – dichiara – la struttura va sicuramente potenziata ponendo all’interno servizi sanitari di diversa natura rispetto ai soli uffici di un distretto e che siano di maggiore utilità vista anche al consistenza dell’edificio in modo da rendere sicuramente più efficiente il sistema sanitario del Vallo di Diano . Non si tratta di guerra di campanile – conclude Sergio Annunziata – ma di utili servizi sanitari a favore di tutti i cittadini del Vallo di Diano”. Il comune di Sala Consilina, quindi, incassa il primo si. Ora si attende la risposta degli altri comuni interessati.

    “Ho presentato espliciata richiesta – spiega Francesco Cavallone – a tutti i sindaci dei comuni della parte sud del Vallo di Diano, sia scritta che telefonica che, in gra parte, mi hanno confermato la piena disponibilità ad elargire il contributo di mantenimento. Sono certo che a breve anche gli altri comuni risponderanno positivamente al mio appello”

    Latest Posts

    spot_imgspot_img

    Da non perdere

    Resta Aggiornato

    Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli